Prosegue il nostro viaggio alla scoperta della prima squadra e la parola va alla centrocampista centrale Anna Rigato (nella foto), classe 1998, alla prima stagione in maglia Virtus Padova.
«La squadra ci ha accolto molto bene sin da subito ed inserirsi è stato davvero semplice. Abbiamo avuto un rendimento con parecchi alti e bassi, dovuti a molteplici fattori: il gruppo profondamente rinnovato, i tanti infortuni che ci hanno messo i bastoni tra le ruote… Grazie all’arrivo di mister Murru siamo riuscite a ritrovarci e a dimostrare di essere una squadra unita e di carattere. La grande esperienza dell’allenatore ci ha permesso di crescere tanto, sia dal punto di vista tattico che tecnico, ma siamo consapevoli che c’è ancora parecchia strada da fare. Con l’inserimento del terzo allenamento settimanale abbiamo potuto dedicare più tempo al lavoro diviso per reparti e questo è stato un ulteriore step di crescita. Purtroppo l’emergenza “Coronavirus” ci ha impedito di disputare la seconda fase del campionato, in cui sono certa che avremmo potuto fare bene e mettere a frutto tutti i nuovi insegnamenti. Per ora cerchiamo comunque di allenarci da casa, con sedute individuali e anche attraverso videochiamate collettive. Il prossimo anno faremo molto meglio e riusciremo a toglierci soddisfazioni importanti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *